HOME DISCIPLINE
ORIENTALI
BEN-ESSERE
 
TEATRO-
DANZA
e-motion arts academy


TEATRO-DANZA


PROGRAMMA DI LAVORO:


sleepwalker 3

1) l'impulso motore primario : semplice esecuzione o reale plasmare e comporre il movimento?

2) con-tatto
: sono davvero in contatto col mio corpo?
Il Training: con 8 principi base: rilassamento, concentr-azione, respir-azione, allineamento, fluidità del movimento, coordin-azione, centro di forza, resistenza.
il gruppo
3) il gruppo: io e gli altri: ascolto, comunic-azione, inter-azione, rel-azione, collabor-azione.

4) le direzioni : in scena: camminare, correre, o ,semplicemente, stare.

5) il vero ritmo guidato: dal respiro al movimento , dal movimento alla danza.

6) l'improvvisazione: l'arte dell'immediatezza: plasmare il sublime partendo dalla fugacità dell'istante. Esplor- azione e fantasia.

7) i 5 elementi : terra, acqua, fuoco, aria (metallo), legno (spazio): le diverse qualità del movimento.

8) gli oggetti: rendere vita alla materia inanimata, deposito di memorie e anime.

9) la musica: tema (movimento) e vari-azione (musica): come una stessa sequenza muta colore e significato cambiando il genere musicale. Accompagnamento o dissoci-azione.

10) la composizione coreografica: il movimento e l'emotività, il movimento come idea, il movimento e la perdita di senso, movimenti a colloquio.

11) inside-outside: il rapporto tra il proprio spazio interiore e l'esterno: la scena-il pubblico.

12) vocalità: dalla danza al teatro: quando voce e parola fanno da "partner" al movimento.

13) l'idea letteraria: quando il movimento incontra il testo scritto.

14) l'interpretazione: tradurre in azione l'impulso del desiderio: incarn-azione del proprio sentire.

15) vuoto e silenzio: Dall' azione alla contempl-azione.

Rigore, semplicità, essenzialità, leggerezza, precisione e sacralità dell' azione.

16) storia della danza (danza contemporanea e teatro-danza)

 
Novembre 2008

CORSO DI TEATRO-DANZA A MILANO (SEDE E-MOTION ARTS ACADEMY) SI SVOLGE: IL LUN. 20.00-22.00.

CLASSE DI TRAINING "IL METODO SUZUKI"

LA CULTURA E' IL CORPO
La potenza espressiva, l' uso della voce e la concentrazione. Scoprire una sensibilitą interiore. L'energia primitiva. La voce del corpo e il silenzio. Il metodo consiste nell'enfatizzare la comunicazione del corpo con il terreno per recuperare la consapevolezza di tutte le funzioni fisiche del corpo e di sviluppare la concentrazione attraverso il controllo del respiro. E' necessario per noi non dimenticare che il contatto fra il corpo e la terra -- elementi inscindibili e complementari -- avviene attraverso i piedi. La sensibilitą fisica di base di ogni essere umano e quindi di ogni attore di teatro, dipenda proprio dai piedi: il corpo umano e l'equilibrio delle forze che lo sorreggono sono infatti concentrati nella regione pelvica.Oltre a imparare a usare la voce con potenza espressiva, gli attori imparano a far parlare il proprio corpo anche quando stanno in silenzio.

TADASHI SUZUKI :considerato uno dei pił grandi registi odierni. Le sue personali riscritture delle opere classiche come Dionysus (da le Baccanti) Vision of Lear, Eletcra, Cechov, girano il mondo da oltre un ventennio. Visionario e provocatore Suzuki ha sempre basato le sue creazioni sulla forza dei suoi interpreti e sulla assoluta linearitą delle scelte scenografiche ridotte all'essenziale. Nel 2000 crea nella cittą di Shizuoka un centro culturale internazionale, dotato di 4 teatri due sale per la musica e tutte le necessarie attrezzature per ospitare il suo tranining. Il medoto Suzuki viene insegnato in molte universitą di tutto il mondo. Fa parte del Comitato Olimpic Theater con Bob Wilson, Teodoros Therzopulos, I Filho, Yuri Liubimov. Nel 2004 la Cambridge University lo inserisce nelle pubblicazioni dedicate ai grandi registi. Prima di lui Peter Brook e Bertolt Brecht.

DOCENTE:
MATTIA SEBASTIANO GIORGETTI
Attore, regista, musicista. Diplomato al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, si forma presso la compagnia Centro Attori e con il regista Tadashi Suzuki che gli ha insegnato e autorizzato a condurre il training sul metodo Suzuki in Italia.

Possibili incontri-seminari monotematici di approfondimento:
- linea e colore: quando il movimento incontra le tecniche pittoriche: matita e acquarello.
- forma e volume: quando il movimento incontra le tecniche scultoree: creta e bassorilievo.
- il video : immagine- suono- testo- corpo : quando il movimento incontra il mezzo video.

-STORIA
-PROGETTO
-LABORATORIO